L’Immagine che Hai di Stesso


Nel cammino del proprio miglioramento personale, del raggiungimento dei propri obiettivi,  e nel trovare i propri valori (ciò che per TE è importante), c’è un aspetto che viene molto spesso trascurato; l’immagine mentale che una persona ha di se stessa.

inner-game

E’ provato che un buon 90% della popolazione ha complessi di inferiorità. Ognuno pensa di essere inferiore rispetto ad un altro per i più svariati aspetti. Non si sa bene come questa idea si sia infilata nelle menti delle persone, ne da dove essa sia venuta. Se la ritrova e basta.

Quello che non si comprende, è che è normale che ogni persona sia superiore ad un’altra in determinate abilità:

posso incontrare un lottatore professionista che sicuramente è più capace di me a lottare, ma non per questo io devo sentirmi “inferiore”. Dal canto mio, io posso essere superiore a lui per quel che  riguarda la meditazione,  o l’aiutare le persone, ma è certo che lui non si sentirà “inferiore” rispetto a me. Ognuno di noi ha delle abilità che ha deciso di sviluppare, e ciò che spesso porta al complesso di inferiorità, non è altro che il confrontarsi con gli altri con un “modello” sbagliato.

Nessuna persona è mediocre. Si può essre mediocri nel fare determinate cose, ma ciò non rende noi mediocri. Ci fa sentire mediocri solo dal momento in cui ci vediamo come tali.

Tutto questo, nasce da un’idea errata di noi stessi, dall’idea che “dovrei essere così e cosà” per sentirci “superiori”. E quindi iniziamo a lottare per questa superiorità che non farà altro che portare a frustrazioni.

Come dice Maxwell Maltz: “non siete superiori, e non siete inferiori, siete semplicemente VOI”.

Venendo un po’ al pratico, parliamo di insicurezza. Una vera e propria piaga dei nostri tempi. Le persone sono diventate più insicure, e tutto questo perchè non fanno altro che confrontarsi con altri. Vedono quello che gli altri sanno fare, di cosa sono capaci, si paragonano a loro, ed ecco che l’infelicità ed il complesso di inferiorità è servito.

Nessuno li ha portati a riflettere sulla propria unicità. Nessuno gli ha spiegato di guardarsi dentro, e di iniziare a scovare le proprie qualità. Talvolta alcune persone potrebbero non vederle, in quanto trascurate da troppo tempo. Sono come “ipnotizzate” da questo senso di insicurezza.

Un modo per “disipnotizzarsi”, è attraverso il rilassamento. Ci sono molti modi e tecniche di rilassamento. Una è quella di distendersi, chiudere gli occhi, e passare in rassegna tutto il proprio corpo.

“chiudi gli occhi… porto l’attenzione alla mie gambe,  e penso/immagino a come siano pesantei.. pesanti.. pesanti come il piombo.., ora porto l’attenzione alle mie braccia.. e le sento pesanti… pesanti pesanti.. pesanti come il piombo.. fatelo a tutto il corpo”. Poi, quando rilassati, concentratevi sul vostro respiro che entra ed esce.. aiutatevi con frasi del tipo “inspiro……. espiro”.. noterete che la mente farà di tutto per distrarvi. E’ normale. Nessun problema, riportate l’attenzione al respiro. “Inspiro… ed espiro….” Dopo qualche minuto, passate in rassegna di nuovo il corpo, dicendovi “il mio corpo sta tornando leggero ed in perfetta forma.. riprendo il controllo di tutto il mio corpo… al numero 5 aprirò gli occhi, e mi sentirò benissimo, meglio di prima e con la mente più chiara e rilassata..:” 1…2…3…3…4…5

Ora, questo esercizio, serve prima di tutto a rallentare i continui pensieri della mente. A creare dei varchi e scoprire che in effetti, i pensieri giungono da soli. Non si sa da dove, arrivano e basta. Accettateli, ma smettete di prenderli per veri. Comprendete che sono semplicemente un insieme di immagini e parole. Potete scegliere a questo punto, le immagini e parole che volete “sentire” e “vedere”.

Decidete spontaneamente di “vedervi” come volete in effetti essere.

Alcuni esempi pratici: Una persona si “vede” e si “sente” insicura di esprimere la propria opinione in mezzo agli amici. Ha sicuramente un’immagine mentale in mezzo agli amici dove si vede cupo, silenzioso, timido o insicuro”.

Una via consigliata, è quella di iniziare a “vedersi” in mezzo agli amici sorridente, sicuro, che si esprime serenamente la propria opinione sulle cose etc..”, e rimuginarci sopra per diversi minuti. Solamente questo? Tecnicamente sì, ma è un esercizio da fare OGNI giorno per almeno 60 giorni e per diversi minuti.

Nel libro psicocibernetica di Maxwell Maltz scritto oltre 50 anni fa, si parla molto di questo aspetto mentale. Ora sono passati molti anni, e con la tecnologia, si può lavorare ancora meglio sulla propria immagine mentale. Una piccola parte del mio Audio Corso, prende molto in considerazione l’immagine di se stessi, e ti aiuta a migliorarla attraverso un esercizio Audio-Guidato (uno dei tantissimi esercizi che trovi nel mio Corso Completo “una Vita Felice”.

=> PER AVERLO SUBITO, CLICCA QUA E MIGLIORA OGGI STESSO LA TUA VITA!

Per il resto, spero che intanto questo articolo ti sia stato utile a comprendere come la nostra “mente”, spesso ci inganni, dandoci valutazioni errate su noi stessi e sulla vita. Inizia a comprendere di ESSERE UNA PERSONA UNICA, e SPECIALE. Tu hai qualcosa di meraviglioso da dare al Mondo Intero. Trova dentro di te che cosa.

Un Abbraccio

Francesco.

Come sempre, se ti è piaciuto questo articolo, può piacere ed essere utile anche ad altri. Condividilo, avrai fatto qualcosa di davvero utile per qualche tuo amico 🙂

La tua Opinione è Importante! 🙂

Lascia un commento