Amori Non Ricambiati


Cosa possiamo fare quando un amore non è corrisposto?

In questo articolo vedremo insieme 5 punti essenziali per superare questa delusione amorosa. Quando il nostro amore non è ricambiato, per quanto a volte romantico possa essere o sembrare, dietro si nasconde sempre una certa quantità di sofferenza.

E’ davvero meraviglioso donare amore in modo incondizionato, ma è altresì vero che spendere una vita (o parte di essa) dietro a qualcuno che non ci vuole, può diventare molto frustrante e doloroso, per alcune persone persino devastante.

Amare qualcuno ci mette in una posizione “fragile”, dove il nostro cuore è scoperto e la nostra vulnerabilità è molto alta. Quello che voglio che tu sappia è che uscire da tale situazione è possibile ed in questo articolo cerco di darti quanti più spunti possibile per smettere di soffrire a causa di un amore non corrisposto.

Dovremo iniziare con la fase dell’accettazione. Dobbiamo comprendere che seppur in modo diverso, soffre anche “l’altra parte”, cioè la persone che non corrisponde il tuo amore. Non te lo dirà forse in modo diretto, ma secondo uno studio americano, nella maggior parte dei casi, la persona che non è innamorata soffre sia per un latente senso di colpa nei confronti dell’innamorato, sia perchè non sa come comportarsi, trovandosi da una parte a desiderare che l’altra persona scompaia, da un’altra che l’altra persona “cambi” il suo sentimento.

Questo non fa altro che amplificare il dolore di entrambi a causa dei comportamenti innaturali di entrambi.

Vediamo nello specifico i 5 passaggi che ogni persona che sta vivendo un amore non corrisposto deve prendere in considerazione.

L’effetto “brivido”

E’ innegabile che inizialmente ci sia una sorta di gusto nel non essere immediatamente non corrisposti. Questo risiede nella natura umana. Il desiderare qualcosa che “non possiamo avere”, crea quel retro-gusto (che possiamo chiamare brivido) di sfida e desiderio che ci porta a ricrearlo ancora di più. Quando diventa eccessivo però porta alla sofferenza ed alla ossessione.

In alcune persone, questo tipo di innamoramento, è diventato un vero e proprio schema, un copione regolare, che si ripete in modo sistematico. In questi casi c’è da indagare e chiedersi quando per la prima volta si sono innamorati di qualcuno che li ha respinti. A quel punto occorre lavorare sulle cause, cercando di capire il perchè continui ad essere attratto da persone che non ti corrispondono. Al riguardo, ti suggerisco caldamente la guida Audio Mp3 “La Relazione Perfetta (a QUESTO LINK)“, che ti aiuta ad abbattere i tuoi copioni familiari, cioè quegli schemi che si ripetono nel tempo.

SMETTI di prenderla sul personale.

Capisco che questo punto non sia così facile da mettere in pratica. Abbiamo trascorso tutta la nostra vita a prendere sul personale commenti e giudizi degli altri. E’ normale che una donna, un uomo, una persona che ci dice “non ti amo, ti vedo solo come amico (e forse neanche quello)” sul momento ci spezza.

NON SEI SBAGLIATA/O TU!

Cerca di capire che le persone NON possono scegliere in modo consapevole di chi innamorarsi. Tu non puoi sapere le reali ragioni per cui vi è un rifiuto. Forse questa persona è già innamorata di qualcun altro, forse non vuole relazioni in questo momento o forse ha altri suoi cazzi per la testa, in ogni caso smetti di prenderla sul personale, NON SEI TU LA CAUSA.

Il fatto che una persona che ci rifiuti, che il nostro amore non sia corrisposto, non significa che non siamo abbastanza bravi/belli/amabili. Troppe sono le variabili in gioco. Cerca anzi di iniziare a metterti nell’ottica tanto sei tu che ci perdi “amica mia”

Così non incolpare quella quella persona e lasciala libera di vivere la sua vita con le sue scelte. So che questo è un duro colpo al tuo ego.. ma so anche che vivere governati solo dall’ego, porta solo tanto, molto dolore.

NON FARTI DEL MALE

Ovvero, smetti di torturarti.

Ora ti dico una cosa che forse non ti piacerà molto; se per la maggior parte delle cose tu sei una persona con un potere personale straordinario, in questo caso NON HAI ALCUN POTERE.

Tu non hai il potere di condizionare la vita degli altri. E’ come se io volessi condizionare la tua. Non è molto bello, vero?

Se sei in presenza di un amore non corrisposto è tempo di lasciarlo andare e dedicarti sinceramente ad altro. Capisco che può essere difficile accettare questo senso di impotenza davanti a queste situazioni.. ma l’accettazione del fatto è ciò che realmente ti libererà. Ripeti a te stessa/o “accetto le scelte degli altri, in quanto esseri liberi tanto quanto me. Merito il meglio, merito di essere amata/o e così mi libero, perdono e vado avanti!”

Davanti ai sentimenti altrui sei realmente impotente, ma non sei impotente rispetto al modo in cui decidi di affrontare le situazioni! Prendi ora in mano questo tuo potere.

PRENDI LE DISTANZE

Questo è realmente il modo più semplice per rialzarti quanto prima. Prendere le distanze dalla persona che non ti ricambia è necessario seppur può apparirti doloroso. Impegnati con te stesso/a. Sìì anche “duro” con te stesso ed impara ad avere un dialogo interiore positivo e costruttivo.

Coccolati, iscriviti ad un nuovo corso ANCHE SE NON NE HAI VOGLIA. Non un corso a caso, ma che si avvicini quanto meno a qualcosa che credi possa piacerti. Forse un corso di lingue, forse un corso di dipinto, forse di ballo o di lotta, magari difesa personale (che rafforza anche la tua auto-stima).

Non ci sono limiti, ma devi “rientrare nel mondo” pur non appartenendogli. Esci con amici, cerca di fartene di nuovi. Tieniti occupata/o. Non dico per sempre, ma sono serio quando dico che quando crolliamo così tanto davanti ad un amore non corrisposto ci sono almeno 2 problemi;

  • non capiamo che viviamo in un Universo di abbondanza
  • non ci stiamo amando a sufficienza.

Ce ne sarebbero altri ma a quel punto diventerebbe un articolo nell’articolo e forse non lo leggeresti tutto, riducendo così il possibile aiuto che posso darti.

APRITI ALLE POSSIBILITA’

Il fatto di frequentare corsi di tuo interesse (di qualsiasi genere questi siano) ti aprono a nuove possibilità. Ti faranno capire che ci sono la fuori un sacco di persone interessanti e pronte a conoscerti, ad accogliere la tua persona, così come sei, quì ed ora.

Questo non deve precluderti tuttavia la possibilità di continuare il tuo miglioramento personale.

Il miglioramento personale, non si fa per gli altri, si fa per se stessi! Per apparire migliori AI NOSTRI OCCHI, non agli occhi degli altri.

Dobbiamo piacerci così tanto che quando ci guardiamo allo specchio sgorgano spontaneamente parole “quanto ti amo! Come sei bella/o! Ti voglio bene e mi prendo cura di te al meglio delle mie possibilità”

Non si tratta di essere vanitosi, ma di amarsi sinceramente. Devi ricordarti una cosa, ogni giorno della tua vita.

C’è solo una persona con la quale SICURAMENTE passerai il resto dei tuoi giorni; te stessa/o.

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo usando i pulsantini che vedi, lascia un commento e/o fammi domande ^_^

Sarò felice di risponderti.

Ti ricordo l’Audio Corso per trovare il vero Amore della Tua Vita “La Relazione Perfetta” Che trovi CLICCANDO QUA

Un Grande abbraccio

Francesco.

La tua Opinione è Importante! 🙂

Lascia un commento